Rolando Segalin

Nato a Noventa di Piave (Ve) il 3 dicembre 1932 e sempre stato residente a Venezia dalla nascita. Frequentò le scuole elementari alla Bernardo Canal e le scuole medie alla Sebastiano Caboto. Sposatosi il 19 agosto 1956 con Antonia Bolzonella, ebbe quattro figli (di cui è rimasto superstite il figlio più giovane, Luca).

Appassionato ciclista corse tra i dilettanti con due partecipazioni al Giro d'Italia, mosse i primi passi professionali nell'azienda del padre Antonio (chiamato Gino) sita in Campo dei Frari a Venezia. Il 1 ottobre 1955 aprì il negozio a San Marco.

Il successo delle sue creazioni ebbe il suo culmine con la creazione dello stivale da donna alto fino alla coscia che, in quegli anni, solo lui realizzava. Vinse due volte il primo premio con la medaglia d'oro all'Accademia Italiana della calzatura a Torino nel 1972 e nel 1975.

Nella seconda parte della sua carriera si dedicò con particolare successo alla creazione di calzature adatte al Carnevale ricalcando i modelli in uso nel settecento veneziano.

Cessò l'attività nel 2000 lasciando diversi allievi a proseguire la sua opera. Morì, vittima del morbo di Parkinson, a Venezia il 15 marzo 2014.